Home/News/Iter per accedere alle misure del protocollo provinciale ripresa Trentino

Iter per accedere alle misure del protocollo provinciale ripresa Trentino

  1. Il Cliente deve individuare la Banca aderente al Protocollo alla quale chiedere il finanziamento che, se concesso, avrà la caratteristica di essere a costo zero per i primi due anni (gli interessi previsti in forma fissa sono a carico della PAT).
  2. Il Cliente, di sua iniziativa o in collaborazione con la Banca da lui scelta per il finanziamento, inserisce la domanda per ottenere il contributo in conto interessi nella piattaforma ripresa trentino https://ripresatrentino.provincia.tn.it.
  3. Il Cliente se ha fatto la domanda da solo, senza il supporto della Banca, deve a questo punto prendere contatto con la Banca per avviare la procedura relativa alla concessione del prestito, facendo avere alla Banca tutta la documentazione richiesta.
  4. Il Cliente, nel frattempo, verifica se è già socio del Confidi. Se così fosse, non deve far niente, altrimenti deve iscriversi compilando l’apposito modulo e versare tramite bonifico 150 euro, a titolo di quota sociale (25,82) e tassa di iscrizione (124,18). Le istruzioni e il modulo per la domanda sono disponibili sul sito www.confiditrentinoimprese.it alla sezione “aderisci”.
  5. La Banca provvederà a formalizzare l’istruttoria di merito creditizio e, in caso di esito positivo, a deliberare il finanziamento. Dopodiché, trasmetterà al Confidi all’indirizzo pec ripresa.trentino@pec.cti.tn.it tutta la documentazione necessaria alla formalizzazione della garanzia. Il Confidi si avvarrà dell’istruttoria e del kyc utilizzati dalla Banca minimizzando così gli adempimenti per i clienti e velocizzando l’iter di erogazione.
  6. Il Cliente nel frattempo si tiene a disposizione di Banca e Confidi per integrare quanto eventualmente necessario.
  7. La Banca eroga il finanziamento e Confidi rilascia la garanzia.

Altri Articoli

2020-04-27T08:53:34+00:0024 Aprile 2020|News|